dal presidio 19 apr 2017 PA

Sindacato USB per la formazione professionale

Ieri mattina, a Palermo, si è svolto un presidio davanti alla sede dell’assessorato regionale alla Formazione, organizzato dall’ USB per protestare contro la situazione drammatica in cui versano le migliaia di lavoratori della Formazione professionale e per trovare immediata soluzione alla grave condizione in cui si è venuta a trovare una lavoratrice di Catania, Margherita Vicari che vanta 22 mensilità’, ma non ha la possibilità di curare il proprio figlio gravemente malato e bisognoso di cure costose!
Intorno a mezzogiorno una delegazione di lavoratrici e lavoratori, insieme ai responsabili dell’organizzazione sindacale, è stata ricevuta dall’assessore Marziano, il quale su richiesta della USB ha affrontato la problematica complessiva relativa alla gestione degli esuberi e alle garanzie reddituali e lavorative degli operatori del settore .In merito alla problematica di Margherita Vicari ha convenuto con l’ USB di coinvolgere anche il comune di Catania e la Asp allo scopo di alleviare immediatamente i disagi economici e sanitari patiti dalla lavoratrice e dalla sua famiglia.
L’incontro si è concluso con l’ intesa di un aggiornamento a breve a seguito degli esiti che gravano sull’ ” avviso 8″.
L’USB ribadisce il proprio sostegno a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori della Formazione, con la consapevolezza che anche la loro difesa passa attraverso la capacità di mobilitazione e di iniziativa sociale che si riesce ad esprimere. Soprattutto passa attraverso la lotta. USB c’è!


TAG

Redazione

Quotidiano on-line siciliano