PALERMO, ITALY - MAY 09:  Fans of Palermo show their support before the Serie A match between US Citta di Palermo and UC Sampdoria at Stadio Renzo Barbera on May 9, 2010 in Palermo, Italy.  (Photo by Tullio Puglia/Getty Images)

RosaneroTV, le interviste, i gol e le sintesi dell’U.S. Città di Palermo

La storia del Palermo si può senza alcun dubbio definire tormentata, condita da inattesi e inebrianti trionfi e sconvolta da sofferenze a volte clamorose. Comunque sia, quello del Palermo, è stato un cammino infarcito di passioni forti ed in talune circostanze falcidiata dalle radiazioni che hanno creato sconcerto tra i tifosi.
Nato grazie alla passione di un giovane di nome Majo Pagano, che si era innamorato del calcio durante una delle sue innumerevoli permanenze in Inghilterra, il Palermo cominciò a muovere i primi passi assieme alle grandi del calcio italiano, Genoa, Milan, Pro Vercelli, Casale, senza tuttavia conquistare gli allori delle rivali del Norditalia.
Forse al club rosanero, al quale il presidente Zamparini sta restituendo forza e dignità, mancano proprio i successi d’inizio secolo che hanno invece fatto la fortuna di altre società da anni ormai cadute in disgrazia. Tuttavia, ed è questo l’auspicio di tutti i tifosi palermitani, non è mai troppo tardi per riacquistare il tempo perduto.

Dopo essere entrato nell’esclusivo club dei “centenari”, il Palermo, grazie anche all’avvento di un presidente del calibro di Maurizio Zamparini, ha cominciato a pensare in grande. Dopo l’agognata conquista, nel maggio 2004, della promozione in Serie A (attesa dal lontano 1972) e, nel maggio 2005, della qualificazione in Coppa Uefa (la prima nella storia centenaria del club), l’obiettivo della società rosanero è di collocarsi stabilmente nella massima serie, possibilmente a ridosso delle ‘grandi’.



Redazione

Quotidiano on-line siciliano