esame

Oscurantismo della ragione. Avvocato non sia ridicolo, lo faccia per la toga

Populisti Demagogici, Grillini, Forconi, Protesta vuota di contenuti, Oscurantismo della ragione e via dicendo… Sono le critiche, queste si evolute e piene di significato, che si muovono alla nostra protesta. Fermo restando l’incipit dei “ Giovani con difficoltà oggettive” che tutti ricordiamo.

Essenzialmente le critiche poi si concretizzano in due aspetti. Primo:“ La Cassa è buona”, questo detto da chi viene pagato profumatamente dalla Cassa. Secondo: “ Si è vero qualcosa non va ma bisogna fare altro. E solo noi lo sappiamo fare “ (ma di questo non ne parlo perché ognuno ha il diritto di fare ciò che vuole ) .

Oscurantismo della ragione è il titolo di un qualcosa pubblicato sulla Cassa Forense in questi giorni. Scritto e firmato da un delegato della cassa (e quindi avvocato che rivolgendosi ad altri avvocati parla di oscurantismo e censure). Chissà se per scriverlo ha chiesto ed ottenuto quel gettone di presenza che ammonta a più di 600 euro ( Perdonatemi la caduta di stile ma quando ci si accusa di oscurantismo … termine che mi ricorda il buio medioevo o la Germania Hitleriana , lo stile è andato in vacanza).

La prima considerazione che mi viene da fare è che chi ci accusa di tutto non ha neanche letto (o fa finta di non leggere) le nostre richieste. Il che è una bella strategia, ma farebbero prima a non degnarci di nulla, perché se metti su carta il vuoto, passi per una persona vuota. In questo percorso ho avuto la fortuna di conoscere mille e mille avvocati, a loro si devono le nostre richieste. Ecco se al posto di dire cose vuote leggessero i documenti di diversi avvocati, le loro riflessioni ( he se le ho capite io può capire chiunque) si eviterebbero brutte figure.

Sulle altre tipologie delle nostre richieste, prediamo atto che chiedere una maggior trasparenza delle operazioni di investimento della Cassa e sull’operato dei delegati e degli amministratori è oscurare la ragione. Geniale che un soggetto, che noi paghiamo, ed al quale chiediamo trasparenza affermi questo.

La ragione la oscura chi non ascolta, la ragione la oscura chi rifiuta la trasparenza . Tutto molto bello

Ps: Neanche a rispondere su chi ha firmato la petizione e su chi sarà a Roma il 21 aprile. Solo pretendere un po’ di rispetto ……