rosario_crocetta_province_riforma

Crocetta: niente dimissioni anticipate

Niente dimissioni anticipate per il presidente Rosario Crocetta che, durante i festeggiamenti per l’autonomia siciliana, ha ribadito l’intenzione di finire la propria legislatura.

«Vi assicuro che fino all’ultimo giorno saremo al lavoro perché vogliamo fare ripartire la nostra isola, a cominciare dal pieno utilizzo dei 3,2 miliardi del Patto per la Sicilia e dei fondi europei».

La dichiarazione, avvenuta fuori dal discorso ufficiale che ha letto dal palco del Teatro Politeama per il 71° anniversario dell’Autonomia, sembra rispondere ai rumors che ipotizzavano sue dimissioni anticipate di qualche mese rispetto alla scadenza naturale di novembre per strategie politiche.

Secondo il presidente, quindi, i tempi duri dell’isola dovrebbero essere passati: basta lacrime e sangue. E basta con il clientelismo, “la Sicilia degli sprechi, delle clientele, la Sicilia che non faceva una lotta netta e chiara contro il sistema mafioso, anzi in qualche caso, manifestava collusioni, complicità, corruttele”. “Sono stati anni difficili – ha aggiunto il governatore – di parassitismi, di clientele, di complicità col sistema criminale, che hanno impedito che la Sicilia librasse per tanti anni il suo volo”.

 



Redazione

Quotidiano on-line siciliano