riccardo-nuti-procura-3-535x300

Caos al M5S, Grillo “Sospesi gli indagati”

“In seguito alle dichiarazioni dei portavoce sospesi dal MoVimento 5 Stelle Nuti, Mannino e Di Vita riportate dai giornali, in cui viene attaccato il candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle a Palermo e in cui vengono fatte considerazioni sulla magistratura che non coincidono con i nostri principi, verrà chiesto ai probiviri di valutare nuove sanzioni oltre a quelle già applicate.” Lo scrive su facebook Beppe Grillo dopo che con note ufficiali i tre sospesi hanno parlato di un “complotto” e di una “montatura” ai loro danni per farli fuori politicamente.

“Ho anche chiesto ai capigruppo del MoVimento 5 Stelle – continua Grillo su facebook – di raccogliere le firme dei parlamentari necessarie per indire la votazione dell’assemblea dei parlamentari per procedere anche alla sospensione temporanea dal gruppo parlamentare dei sospesi, fino a che sarà in vigore la loro sospensione dal MoVimento 5 Stelle come già stabilito dai probiviri”.

Nuti aveva attaccato duramente il candidato sindaco Ugo Forello “Abbiamo sconsigliato allo staff di candidarlo perché ha un conflitto d’interesse simile a quello della Boschi per Banca Etruria, – aveva dichiarato Nuti – da avvocato difendeva i commercianti con Addiopizzo, ma con la stessa organizzazione chiedevano i risarcimenti e stavano nella commissione ministeriale che assegnava i risarcimenti”.



Redazione

Quotidiano on-line siciliano