aci catena consiglio

Aci Catena Gettonopoli: prosciolti in 4, gli altri processati

Giuseppe Aleo, Luigi Citraro, Luca Grancagnolo, Salvatore Leonardi, Venerando Sapuppo, Giuseppe Sorbello,  e Giuseppe Urso dovranno rispondere di truffa e falso per la presunta alterazione dei verbali delle commissioni consiliari attuata dai consiglieri comunali.

Il gup di Catania Giovanni Cariolo si è espresso sulla richiesta di rinvio a giudizio formulata dal pubblico ministero Fabio Regolo. Tra le accuse: l’alterazione dei verbali di alcune sedute di Commissioni consiliari e la liquidazione di gettoni di presenza per sedute a cui non avrebbero mai preso parte, poiché svolte in contemporanea l’una con l’altra.

La denuncia scaturisce dal M5s che aveva rilevato incongruenze nei documenti. Le cifre contestate vanno dai 51 ai 1.296 euro.

Tutti gli imputati  rinviati a giudizio dovranno recarsi il prossimo 13 ottobre presso la prima sezione monocratica del Tribunale di Catania dove si terrà il processo.

Prosciolto invece Giovanni Grasso dall’imputazione capo 16 per non avere commesso il fatto.

Prosciolti altresì Michele Puglisi dall’imputazione capo 20 perché il fatto non costituisce reato e Giuseppe Sciacca dall’imputazione capo 26 per medesima motivazione.

Infine assolto  Rosario Sorbello dalle imputazioni ascritte ai capi 5 e 23 perché i fatti non sussistono e dall’imputazione al capo 7  per non aver commesso il fatto.

 



Redazione

Quotidiano on-line siciliano